Come Funziona Il Rifinanziamento Della Banca Centrale Della Federazione Russa

Come Funziona Il Rifinanziamento Della Banca Centrale Della Federazione Russa
Come Funziona Il Rifinanziamento Della Banca Centrale Della Federazione Russa
Video: Come Funziona Il Rifinanziamento Della Banca Centrale Della Federazione Russa
Video: La BCE e l'Eurosistema in tre minuti 2023, Febbraio
Anonim

Il rifinanziamento da parte della Banca centrale della Federazione Russa degli istituti di credito viene utilizzato per influenzare efficacemente il settore inferiore del sistema bancario. La Banca Centrale, stabilendo la forma, le condizioni e la procedura di rifinanziamento, controlla le attività delle banche commerciali.

Come funziona il rifinanziamento della Banca Centrale della Federazione Russa
Come funziona il rifinanziamento della Banca Centrale della Federazione Russa

Il rifinanziamento è il prestito da parte della Banca centrale alle organizzazioni (banche commerciali), ovvero gli istituti di credito ricevono fondi da essa. Ci sono due modi per farlo: emettere prestiti e riscontare titoli detenuti nei portafogli delle banche (ad esempio, cambiali).

Il risconto delle bollette viene effettuato al tasso di risconto. Questo è il tasso di sconto ufficiale, di solito leggermente inferiore al tasso di prestito (rifinanziamento). Pertanto, la Banca centrale acquista obbligazioni di debito a un prezzo inferiore rispetto a quelle commerciali.

Quando la Banca centrale aumenta il tasso di rifinanziamento, le banche commerciali cercano di compensare le perdite (poiché contraggono un prestito a un prezzo più elevato) e aumentano esse stesse i tassi sui prestiti concessi ai mutuatari (persone giuridiche e persone fisiche). Questo impatto sull'economia è l'obiettivo principale del rifinanziamento. Ad esempio, quando l'inflazione aumenta, un aumento del tasso di interesse sui prestiti porta a una diminuzione delle operazioni di prestito delle banche. La liquidità degli istituti di credito dipende direttamente dalla capacità di ottenere un prestito dalla Banca Centrale.

La modifica del tasso di rifinanziamento della Banca Centrale è uno strumento molto potente per influenzare l'economia, pertanto viene utilizzato raramente. Poiché il suo cambiamento porta a conseguenze significative, forti fluttuazioni del tasso indicano l'instabilità del sistema economico.

Qualsiasi variazione del tasso ufficiale accompagna solitamente la transizione verso una nuova politica monetaria. Allo stesso tempo, le banche commerciali apportano i necessari adeguamenti alle loro attività, a volte cambiando completamente direzione. Lo svantaggio di questo metodo di influenzare l'economia può essere chiamato la sua debole efficienza in relazione ad altri segmenti, colpisce solo le banche commerciali.

Popolare dall'argomento